MENU

Commentaria et Lexica Graeca in Papyrus reperta (CLGP)

(Ovvero gli antichi “visti“ dagli antichi)

 

Il progetto dei Commentaria et Lexica Graeca in Papyris Reperta (CLGP) prevede la riedizione di numerosi papiri greci che riportano commenti e spiegazioni a testi letterari.

Il CLGP si articolerà in quattro parti: la prima comprenderà materiali esegetici relativi ad autori noti e i papiri saranno raggruppati in base all’autore cui si riferiscono. La seconda e terza parte riguarderanno, rispettivamente, i commentari agli autori ignoti e i lessici; la quarta parte sarà composta dagli indici e dalle concordanze.

Finora sono stati pubblicati: il fascicolo I.1.1 Aeschines-Alcaeus (2004), i fascicoli I.1.2.1 Alcman (2013), I.1.2.2 Alexis-Anacreon (2016) e I.1.2.3 Andron-Antipho (2020), il fascicolo I.1.3 Apollonius Rhodius-Aristides (2011), il fascicolo CLGP I.1.4 Aristophanes-Bacchylides (2006) e il fascicolo II.4 Commentaria in adespota: comoedia et mimus (2009). Il fascicolo I.2.6 Galenus-Hipponax (2019) ha inaugurato il volume I.2 Callimachus-Hipponax.

Nei mille anni circa in cui sono stati scritti e copiati questi testi, dal III sec. a.C. al VII d.C., i commenti presentano caratteristiche molto diverse: a volte si tratta di parole isolate scritte nei margini (le “glosse“), a volte addirittura di ampi trattati (“commentari“, hypomnemata è il termine tecnico in greco).

Lo scopo del progetto CLGP è analizzare e pubblicare tutto questo materiale, per comprendere come gli antichi spiegavano e consideravano le opere della loro letteratura: si tratta di acquisire e organizzare un patrimonio molto ampio di conoscenze e di ricostruire lo sviluppo dello studio della letteratura greca attraverso le testimonianze degli antichi stessi.

 

Responsabile: 

Marco Stroppa - marco.stroppa(AT)unifi.it

 

Ultimo aggiornamento

08.02.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni